PIGNORAMENTO DEL CONTO CORRENTE: quando e come avviene?

pignoramento
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter

Pignoramento del conto corrente: in cosa consiste? E in quali casi il conto corrente del debitore può essere pignorato dal creditore? Scopriamolo insieme in questo articolo.

PIGNORAMENTO: COS’È

Il pignoramento è l’atto giuridico che dà il via al vero e proprio processo di espropriazione forzata.
L’art. 492 del Codice di Procedura Civile al comma 1 recita espressamente: “Il pignoramento consiste in una ingiunzione che l’ufficiale giudiziario fa al debitore di astenersi da qualunque atto diretto a sottrarre alla garanzia del credito esattamente indicato i beni che si assoggettano alla espropriazione e i frutti di essi”.

Con “i frutti di essi” si intende, in generale, i beni che derivano da altri beni e assumono un valore autonomo: si distinguono i frutti naturali (i prodotti dell’agricoltura, quelli che sono cioè chiamati frutti nell’accezione più corrente) e i frutti civili che corrispondono con il corrispettivo del godimento della cosa da parte di una persona diversa dal suo proprietario (ad esempio gli interessi, i canoni di locazione etc.)

Il pignoramento può essere di tipo immobiliaremobiliare e presso terzi.

pignoramento

Nello specifico, quello del conto corrente appartiene alla categoria dei pignoramenti presso terzi (ovvero banche, società finanziarie, altri istituti di credito etc.).

Il pignoramento del conto corrente consente al creditore di recuperare del denaro direttamente dal conto corrente del debitore che non lo ha ancora pagato.

Ma quando può avvenire questa procedura?

PIGNORAMENTO DEL CONTO CORRENTE: QUANDO E COME

Il pignoramento del conto corrente si verifica quando il debitore risulti inadempiente nei confronti del creditore ovvero non lo abbia ancora pagato.

Di conseguenza il debitore riceve da parte del creditore una notifica che contiene il titolo esecutivo (il documento da cui risulta che il creditore ha il diritto di richiedere il pignoramento del conto corrente del debitore), l’atto di precetto (con il quale il creditore intima al debitore di saldare il proprio debito entro e non oltre 10 giorni) e l’atto di pignoramento che avvia a tutti gli effetti il pignoramento del conto corrente del debitore.

Con questo atto viene informata anche la banca (o altro istituto di credito) in cui il debitore ha il proprio conto corrente che dovrà impedire al debitore di prelevare denarobloccando quindi il relativo conto corrente e congelando le somme in esso presenti

BLOCCO DEL CONTO CORRENTE

  • –> Se il conto corrente del debitore risulta vuoto o con saldo negativo, il denaro presente non può essere bloccato ma gli eventuali altri pagamenti (quali i bonifici) ricevuti dal debitore sul conto corrente verranno pignorati.
  • –> Se sul conto corrente del debitore è presente una somma pari o inferiore a quella che deve essere pignorata, il conto corrente del debitore è bloccato fino all’udienza in tribunale.
  • –> Se sul conto corrente del debitore è presente una somma maggiore a quella sufficiente al pagamento del debito, il debitore è in grado di prelevare solamente il denaro in eccesso mentre il resto sarà congelato.

LA SOLUZIONE: NON ASPETTARE, RIVOLGITI ORA A PUNTOZERO

Il problema del debitose non affrontato in maniera corretta affidandosi a dei professionisti del settorepuò rappresentare un tunnel senza via d’uscita.

Pignoramento

Ecco perché è importante agire per tempo, raccogliere il proprio coraggio e rivolgersi a dei professionisti in grado di cancellare per sempre e una volta per tutte il problema del debito.

Solo rivolgendosi a un CONSULENTE DEL DEBITO sarà possibile evitare le gravi conseguenze legate al debito e trovare una vera soluzione che permetta a chi è in gravi difficoltà debitorie di cancellare per sempre il proprio debito e tornare a vivere una vita normale con tranquillità e serenità.

I nostri risultati lo confermano:

  • –> Oltre 10 milioni di euro di debito cancellati.
  • –> Centinaia di persone liberate dal debito, persone che avrebbero visto i propri debiti aumentare fino al tracollo economico e finanziario.

I NOSTRI RISULTATI SONO VERIFICABILI E ACCERTATI DAL PROVVEDIMENTO DEL TRIBUNALE che attesta legalmente l’estinzione dell’asta e la cancellazione dei debiti dei nostri clienti.

Testimonianza reale

I NOSTRI RISULTATI SONO CONFERMATI DALLE MOLTISSIME TESTIMONIANZE di chiaffidatosi a noi, una volta visto cancellato per sempre il proprio debito ci ha ringraziato con il sorriso sulle labbra rivolgendoci frasi come:

è stata una grande gioia conoscervi, per me voi siete degli angeli”; “oggi che sono libero dai debiti è un’altra vita, non ci posso ancora credere”; “vogliamo ringraziare PUNTOZERO perché ha dimostrato quell’umanità e quella comprensione che non abbiamo invece ricevuto dai nostri creditori”; “graziegrazie e ancora grazie all’infinito… Siete unici”; “è bello sapere che esistono persone che con il sorriso e l’umiltà sono vincenti e sanno ridare la dignità e la fiducia alle famiglie in difficoltà con le banche. Grazie!“ o ancora “per me è stato come vincere al SuperEnalotto. Consiglio PUNTOZERO a tutti coloro che si trovano con la casa pignorata come l’avevo io”.

Testimonianza reale

Per maggiori informazioni sul METODO PUNTOZERO® visita il nostro sito www.puntozero.it oppure chiamaci al NUMERO VERDE GRATUITO – RIPARTI SENZA DEBITO 800 135 411.
Saremo più che lieti di rispondere alle tue domande.

Puntozero
Puntozero

Non avere paura di contattarci, non sei solo: sapremo dare risposta a ogni tua domanda.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Condividi questo articolo

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Dal LUNEDÌ al VENERDÌ 9:00/13:00 - 14:00/18:00

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e scopri le soluzioni che possiamo offrirti per risolvere i tuoi debiti.

© 2022 PUNTOZERO SRL. Tutti i diritti sono riservati. – P.IVA 05231260281
Design by Davide Armari di ArmaringrossPrivacy e Cookie PolicyInformative sulla PrivacyNote LegaliTermini e Condizioni Generali di Vendita

Shopping Basket
error: Contenuto protetto
small_c_popup.png

NON PERDERE LE PROSSIME NOVITÀ

Lascia un Like alla Pagina Facebook